fino ad oggi le tasse universitarie erano organizzate per “scalini”, se uno studente rientrava per anche 1 solo euro nella fascia successiva si trovava a pagare anche 200€ in più; Inoltre la maggior parte degli studenti (quasi il 40%) si trovava nella fascia massima. Dall’anno prossimo cambia tutto:

UNA TASSAZIONE PIU’ EQUA

 

BASTA FASCE: UNA CURVA CONTINUA!

vengono eliminate le fasce ognuno pagherà una tassazione “personalizzata” in base alla propria condizione economica. Mai più studenti che per 1€ stanno stanno nella stessa fascia di chi ha 10.000€ reddito in più.

UNA TASSAZIONE PROGRESSIVA

Tassa con un'aliquota minore chi ha meno e maggiore chi ha di più. Porta molto più in alto la soglia oltre la quale tutti pagano uguale.

+ DIRITTO ALLO STUDIO

Attenta a chi ha meno: i contributi universitari sono nulli fino ad ISEE 26000. Nuove forme di diritto allo studio: include i servizi di trasporto pubblico in tutta la Provincia.

 

DA ICEF A ISEE

Cambia anche l’indicatore economico, si passa dal trentino Indicatore di Condizione Economica Familiare al nazionale Indicatore di Situazione Economica Equivalente

PUOI CALCOLARLO IN TUTTA ITALIA!

non sarà più necessario venire fino a Trento ,per calcolarlo ti basterà andare in un qualsiasi CAAF della tua città.

DA 3 A 1: + CONTROLLI - EVASIONE

l’indicatore economico andrà calcolato ogni anno e non più ogni 3, migliorà così l'aderenza dell'indicatore e saranno più facili i controlli sull'evasione

COMPARARE IL DIRITTO ALLO STUDIO

Saranno finalmente comparabili con il resto d’Italia i LEP, livelli essenziali delle prestazioni, per il diritto allo studio.

ESENZIONE TASSE FINO AD ISEE 26.000€

Chi ha un reddito familiare inferiore ai 26000€ di ISEE, anche se non borsista verrà esentato dal pagamento dei contributi universitari!

N.B. Non sono invece esenti dalle tasse fisse

composizione-tasse

 

UNA RATA IN PIU’

Le rate universitarie passano da 2 a 3 in maniera da essere più dilazionate lungo l’anno e pesare di meno sulle tasche degli studenti.

 

A GETTITO INVARIATO

Nel complesso l’Ateneo non incasserà 1€ in più dagli studenti, le tasse universitarie saranno semplicemente rimodulate.

Chi paga meno?

La rimodulazione delle tasse andrà a spostare il peso dei contributi da chi ha di meno verso chi ha di più. Per essere molto schematici le tasse diminuiranno per il 90% di chi attualmente dichiara l’ICEF e in generale tra il 65% e 80% degli studenti a seconda di quanti dichiareranno l’ISEE

90%

Tra chi attualmente dichiara il proprio ICEF

dal 65% al 80%

a seconda del numero di studenti che dichiarerà l'ISEE

 

E per chi paga di più? C’è la clausola di salvaguardia!

Per la maggior parte degli studenti le tasse diminuiranno, per alcuni rimarranno circa invariate, per qualcuno le tasse aumenteranno; ma per nessuno le tasse aumenteranno più del 20%

 

Per capire…

Il nuovo sistema non prevede più le fasce ma per rendere comprensibile come cambia il peso della tassazione in questo modello mostriamo come sarebbe se le fasce ci fossero ancora

comparazione

al momento dell’iscrizione, pagando 50€ di attivazione, insieme alla tessera servizi verrà fornita una carta di mobilità che permette di viaggiare gratuitamente con i mezzi pubblici su tutto il territorio del trentino!

LA MOBILITY CARD

 

600€ 50€ DI ATTIVAZIONE

il costo commerciale della card di libera circolazione è di 600€, per averla agli studenti basterà pagare un contributo di attivazione volontario di 50€ annui.

IN TUTTO IL TRENTINO E OLTRE...

La mobilità non sarà gratuita solo a Trento ma su tutto il territorio del trentino e su tutte le tratte extraprovinciali coperte da TrentinoTrasporti.

AUTOBUS, TRENO, FUNIVIA...

Con la libera circolazione si potrà usufruire gratuitamente di tutti i servizi della TrentinoTrasporti ma anche sulle tratte interprovinciali dei regionali Trenitalia

Risparmi anche fuori Trento…

Abiti in centro e stai pensando che non te ne fai nulla della mobilità gratuita? Sbagli! La card di mobilità permetterà di viaggiare gratuitamente su tutto il territorio del trentino, quindi anche se devi prendere un treno per andare fuori Trento risparmi pagando solo dalle ultime stazioni della provincia:

A Sud, Borghetto sull’Adige

A Est, Primolano

A Nord, Salorno

mobilita-esempi