Solidarietà per la strage di Ankara

14 Ott Solidarietà per la strage di Ankara

PACE! era ciò che gridavano e cantavano forte ad Ankara due giorni fa, prima che due bombe, cercassero di zittirli. PACE! gridavano e cantavano forte prima che la polizia, invece di soccorrerli, iniziasse a disperderli con i lacrimogeni.
Due giorni fa, ad Ankara, sono morte più di 100 persone che chiedevano al governo turco di farla finita con una guerra civile, quella del primo ministro conservatore Erdogan contro il Partito Comunista Curdo, che non solo non combatte i terroristi ma che va ad attaccare gli unici che fino ad ora sono riusciti ad opporsi efficacemente all’avanzata dell’ISIS.

Noi siamo sicuri che il popolo Curdo, che proprio qualche mese fa festeggiava l’affermazione elettorale del proprio partito, il Partito Democratico del Popolo (HDP), non si arrenderà e continuerà a chiedere a gran voce la PACE!
Per questo, in solidarietà con il popolo Turco e Curdo, chiederemo che in tutti i dipartimenti venga esposta una bandiera della PACE. In linea con i valori del codice etico del nostro Ateneo ed con i principi della nostra Costituzione.
Lanciamo un appello a tutti i rappresentanti degli studenti degli istituti superiori: contattateci e a coordinatevi con i vostri dirigenti scolastici per portare anche nelle scuole questo messaggio di pace!
Invitiamo inoltre tutte le associazioni, i sindacati e le istituzioni a fare lo stesso.

 IMG_4274

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.