I NOSTRI CANDIDATI

Federico Ravazzolo

Lorenzo Brugnara

Cristiano Chiarappa

Gianmarco Puleo

I NOSTRI OBIETTIVI

1. La nostra voce

Quelle che state per leggere sono alcune idee con cui speriamo di migliorare il nostro dipartimento. Tante altre proposte possono venire da voi! Per questo ci impegniamo ad essere quotidianamente disponibili ad ascoltarvi, supportarvi e a far sentire la vostra voce quando sarà necessario.

2. Partecipazione

Tornare a proporre assemblee studentesche periodiche aperte a tutt*, conferenze sulle attività di ricerca del Dipartimento, dibattiti tematici e momenti di confronto tra rappresentanti e studenti.

3. Questionari in itinere

Introdurre questionari di valutazione in itinere per permettere ai professori di migliorare la qualità della didattica. Feedback e critiche costruttive da parte degli studenti possono permettere ai docenti di modulare il metodo di insegnamento sia sul breve che sul lungo periodo.

4. Didattica post-Covid

Incentivare l’uso delle risorse e degli strumenti multimediali usati durante la pandemia anche sul lungo termine. La registrazione delle lezioni anche nella normalità potrebbe rivelarsi uno strumento utile per tutti e in particolare per chi non riesce a seguire tutte le lezioni in presenza, come studenti lavoratori o fuoricorso.

5. Prove parziali

Caldeggiare l’introduzione di prove parziali nei corsi con esame scritto dove non sono ancora previste. Proporre una riduzione del carico di lavoro durante la settimana dedicata e facilitare il dialogo tra docenti per evitare sovrapposizioni.

6. Privacy

Spesso accade che i risultati degli esami vengano pubblicati esplicitando i nomi di studentesse e studenti. Consci che questo possa creare situazioni spiacevoli e alimentare competizioni nocive vorremmo che i diretti interessati fossero perlomeno informati e possano eventualmente tutelarsi, da parte nostra cercheremo di impedire questa pratica dei docenti quanto più possibile.

7. Registrazione delle lezioni

Far sì che eventuali lezioni asincrone vengano caricate rispettando l’orario previsto, evitando sovraccarichi, e che vengano garantite le registrazioni delle lezioni sincrone.

8. Social

Aprire una pagina Instagram del Dipartimento di Fisica, tramite la quale comunicare informazioni importanti e di interesse per tutto il Dipartimento, come la pubblicazione o la scadenza di bandi, conferenze o notizie importanti dal mondo scientifico.

9. Aggregazione

Riteniamo sia fondamentale sentirsi parte di una comunità unita e coltivare legami personali con i propri compagni di corso e di Dipartimento. Per questo, quando il sole tornerà, vogliamo tornare ad organizzare eventi di socializzazione, tra cui le amate grigliate di Dipartimento a Povo 0.

Il nostro programma generale per Povo

1. Più varietà nelle mense

Aumentare la varietà dei menù, per chi soffre di allergie o intolleranze o segue differenti diete. Inserire online gli ingredienti di ogni piatto e i rispettivi allergeni. Permettere di pagare i pasti tramite l’app d’Ateneo e integrare sempre la frutta nei menù, senza sovrapprezzi. Attivare dinner pack per diminuire gli sprechi.

2. Strutture

Avviare l’opera di ampliamento delle strutture e valorizzazione degli spazi, come i cortili. Dotare tutta la struttura di Povo 2 di prese di corrente e controllare il funzionamento dell’aria condizionata. Estendere gli orari di apertura di aule e biblioteca.

3. Timetable 5 e 5/

Migliorare la distribuzione delle corse di 5 e 5/ al mattino, considerando l’emergenza e gli orari delle lezioni, e rimediare al problema che si ha alla fine della maggior parte delle lezioni del pomeriggio. Ripristinare le corse serali.

4. Supporto Studenti

Aumentare il personale addetto alla gestione del supporto studenti di Povo, tramite assunzioni e bandi 150h ed estendere gli orari di apertura al pubblico dello sportello telefonico.

5. Covid-19

Comunicare chiaramente le direttive in casi di positività. Istituire un numero verde per la comunità studentesca. Monitorare la lista di medici convenzionati e assicurare la prescrizione di tamponi per fuori-sede. Far pubblicare una pagina web con le informazioni su dove vengono effettuati test a Trento e dintorni

6. Didattica

Dotare tutte le aule della strumentazione adeguata per la didattica blended, e far fornire le registrazioni delle lezioni sincrone o, in alternativa, materiale complementare. Fornire modem con una SIM per l’utilizzo dei dati e riattivare il comodato d’uso di dispositivi tecnologici. Istituire questionari di valutazione della didattica in itinere e post-esame.

7. Esami blended e correzioni

Monitorare che tutti gli esami vengano garantiti online e venga data la possibilità di prendere visione delle correzioni di esami e prove parziali da remoto. Assicurare lo svolgimento delle prove parziali. Abolire il salto d’appello.

8. Aula ristoro

Dare la possibilità a chi vuole portarsi il pranzo da casa di poter usufruire del piano terra della mensa di Povo 1 durante il periodo dell’emergenza e in seguito far predisporre uno spazio apposito dotato di microonde.

9. Deposito valigie

Riprendere ogni lunedì e ogni venerdì l’apertura dell’ufficio rappresentanti come deposito valigie e far inserire degli appositi armadietti all’ingresso di Povo 2.

10. Career Fair dipartimentali

Proporre l’istituzione di giornate dedicate all’incontro con il mondo del lavoro divise per Dipartimento o area di studi, per permettere una migliore profilazione dell’offerta e della domanda.

11. Tirocini

Promuovere la creazione di ulteriori bandi per tirocini in sinergia con aziende del territorio e non, migliorando l’offerta disponibile su Job Guidance e la gestione burocratica dei tirocini.

12. Socialità

Tornare a proporre le tradizionali grigliate a Povo 0. Organizzare almeno una volta a semestre gli aperitivi in cortile. Proporre momenti culturali a tema scientifico.