La Democrazia

in Università

Gli organi centrali di Ateneo

Consiglio degli Studenti (CDS)

Il Consiglio degli studenti è l’organo di rappresentanza degli studenti a livello di Ateneo e di coordinamento delle rappresentanze studentesche nelle strutture centrali e periferiche. Designa i rappresentanti degli studenti nelle commissioni di Ateneo ed esprime pareri e proposte sulle decisioni più importanti che riguardano gli studenti. I membri del CDS sono eletti tra i rappresentanti in consiglio di dipartimento e il Presidente è di diritto membro del CdA d’Ateneo. Attualmente il presidente del CDS è Federico Crotti (UDU).

Senato Accademico

È uno dei due principali organi di governo dell’ateneo. Il Senato accademico è l’organo di governo scientifico e didattico dell’Ateneo. Collabora con il Rettore nell’azione di indirizzo, programmazione e coordinamento delle attività didattiche e di ricerca dell’Università, nonché, tenuto conto delle proposte delle singole strutture di Ateneo, nella definizione dei piani scientifici e didattici e nella loro attuazione, nell’allocazione delle risorse e nel reclutamento dei professori e dei ricercatori. Il Senato Accademico è composto dal Rettore, quattro docenti eletti, tre di nomina rettorale e due rappresentanti degli studenti, attualmente Daniele Facci (UDU) e Pierfrancesco Mattiolo (UNITiN).

Consiglio di Amministrazione (CDA)

È l’organo più importante dell’università. Il Consiglio di amministrazione è l’organo di governo e di programmazione generale dell’Ateneo. Sovrintende alla gestione economico-patrimoniale e finanziaria dell’Università. Il Consiglio di Amministrazione è composto dal Rettore e dal Presidente del Consiglio degli Studenti, da tre componenti scelti dalla Provincia Autonoma di Trento, da tre componenti scelti all’interno di una rosa indicata dal Senato Accademico non appartenenti all’Ateneo e da un componente scelto dal Ministero competente.

Consiglio di Amministrazione dell’Opera Universitaria

L’Opera Universitaria è l’ente provinciale per il Diritto allo Studio. Per diritto allo studio universitario s’intende il complesso di norme che regolano gli interventi per assicurare agli studenti in particolari condizioni economiche la possibilità di acquisire titoli di studio universitari. Gli interventi sono di vario tipo: aiuti finanziari, servizi abitativi, di ristorazione e iniziative a carattere culturale o altro; alcuni interventi vengono attribuiti sulla base di precisi criteri di reddito e quindi riservati ad un numero limitato di studenti (concessi previo bando di concorso), mentre gli altri servizi sono offerti alla totalità degli studenti. Il CdA dell’Opera è composto anche da tre rappresentanti degli studenti eletti.

Commissione Sport

La commissione sport, sovrintende le attività del Centro Universitario Sportivo ovvero l’ente che coordina le attività sportive dedicate alla comunità universitaria, segue gli indirizzi di gestione degli impianti sportivi e i programmi di sviluppo e promozione delle attività sportive. È composto da un docente, il direttore generale, il presidente del CUS e due rappresentanti degli studenti. Attualmente sono Carlotta Barina e Andrea Sommavilla.

Comitato Paritetico per il Diritto allo Studio

Il Comitato paritetico per il diritto allo studio e la valorizzazione del merito esprime al Senato accademico parere obbligatorio per quanto attiene al sistema di contribuzione studentesca, alle politiche di valorizzazione del merito e alle misure per il diritto allo studio. Inoltre formula al Senato accademico proposte in tema di mobilità internazionale e di servizi agli studenti. Svolge infine funzioni di monitoraggio delle iniziative avviate in materia. È composto da quattro docenti, un delegato del direttore generale e quattro rappresentanti degli studenti.

Gli organi delle strutture accademiche

Consiglio di Dipartimento (CDD)

I Dipartimenti sono le principali articolazioni interne dell’Università deputate allo svolgimento della ricerca scientifica, delle attività didattiche e formative. Il Consiglio di Dipartimento delibera in materia di offerta formativa e di programmazione della didattica. Esercita le funzioni assegnategli dal Regolamento del Dipartimento e delibera su ogni oggetto che il Direttore sottoponga ad esso.

Consiglio di Corso di Studio (CCDS)

Il Consiglio di Corso provvede all’ordinaria gestione della didattica, così come organizzata dai Dipartimenti, e si esprime sulle materie di competenza dei Corsi di studio di riferimento. Le competenze dei CCDS variano a seconda dei diversi regolamenti di Dipartimento.

Comitato Paritetico per la Didattica (CPDS)

Il comitato paritetico per la didattica sovrintende alla funzionalità delle attività didattiche ed esprime pareri sulla qualità delle attività didattiche, sui servizi forniti agli studenti e sul diritto allo studio. È composto da tre docenti, tra i quali il Direttore, nominati dal Consiglio di dipartimento e tre studenti scelti tra i rappresentanti eletti in dipartimento.